Tag Archives: JK Rowling

8 mesi / 50 storie

7 Mag

A settembre dello scorso anno avevo pubblicato tre articoli intitolati 8 mesi/50 storie, che proponevano una carrellata di libri letti fino ad agosto del 2016.

I – Da gennaio a marzo 

II – Da aprile a maggio 

III – Da maggio a luglio

vi lascio ora agli ultimi sette libri della lista. E come sempre … Buona lettura ! 

IV

– agosto –

 

44 [Ago 2016] –Harry Potter and The Cursed Child di JK Rowling, Jack Thorne e John Tiffany

Harry_Potter_and_the_Cursed_Child_Script_Book_Cover

  • Little, Brown UK, 2016
  • rating : 3,8/5
  • commento : si torna ad Hogwarts con i figli di Harry Potter e i loro amici ! Molto è stato detto su questo copione teatrale – chi in generale ha avuto la possibilità di vederlo a teatro ne è rimasto estasiato, mentre molti altri hanno avuto nei confronti della trama un rigetto totale, quando non un odio viscerale. Io ho provato sentimenti contrastanti, ma la verità inconfutabile è che si è fatto leggere in poche ore, senza che riuscissi a chiudere il libro, ripiombata in un attimo nelle atmosfere magiche del mondo di JK Rowling. Merita senz’altro una rilettura più attenta e un’analisi approfondita perché ho l’impressione che molti nella foga abbiano travisato la figura dell’antagonista e altri elementi, senza capirli molto bene. L’ho apprezzato pur registrandone i difetti. Ci sono scene che non vedo l’ora di veder eseguite sul palco, e credo che la vera magia di questo copione si possa esprimere appieno solo lì, a teatro, per il quale è stato concepito.
  • note : sceneggiatura, no romanzo. Special reharsal ed., letto in lingua originale.
  • un libro tira l’altro : Harry Potter (1-7), Le Fiabe di Beda il Bardo, Il Quidditch attraverso i secoli, Creature Fantastiche e dove trovarle, Pottermore ebooks, Il Seggio Vacante, Cormoran Strike novels. 

 

 

 45- Lei di H. Rider Haggard

ayesha

  • Club degli Editori, 1974 (first pub.: 1886)
  • rating : 4/5
  • commento : fossi vissuta nell’ottocento, probabilmente gli avrei dato un cinque pieno. Gusti stilistici a parte,  She è una bella avventura, densa di riflessioni, concetti e scenari affascinanti, dall’Inghilterra dei college all’Africa più misteriosa e inesplorata, a ritroso nel tempo attraverso incredibili manufatti di famiglia, in cerca del segreto dell’immortalità, della verità sui propri antenati. Un’avventura pericolosa, che pericolosamente si conclude.

     “Ciò che è vivo ha conosciuto la morte, e ciò che è morto non può tuttavia mai morire, perché nel Cerchio dello Spirito la vita non è nulla e la morte non è nulla. Sì, tutte le cose vivono per sempre, anche se a volte dormono e vengono dimenticate” – 

  • un libro tira l’altro : Ayesha : the return of She 

 

46-Storia di Iqbal di Francesco D’Adamo

storiadiiqbal

  • Ed. EL, 2001
  • rating : 5/5
  • commento : sono arrivata a leggere la postfazione con le lacrime agli occhi, e la voglia, il bisogno, di fare qualcosa perché i bambini come Iqbal possano vivere da bambini, e non da schiavi usa e getta nelle mani di mafie e multinazionali. Tanta stima per Francesco d’Adamo, che ha saputo raccontare in modo eccellente la storia di Iqbal e dei suoi amici. Documentarsi e ricordare Iqbal è un obbligo, per tutti noi che abbiamo avuto la fortuna di giocare e di studiare, da bambini, liberi da catene.
  • note: preso in prestito, poi comprato nella nuova edizione. Questa è la storia vera di Iqbal Masih ; Proteggi l’Infanzia. 
  • un libro tira l’altro : Dalla parte sbagliata. La speranza dopo IqbalStoria di Ismael che ha attraversato il mare di Francesco d’Adamo;  Il Quaderno del destino di Martina dei Cas. 

 

47- [Ago 2016] The death and life of Nicholas Linnear di Eric Van Lustbader

death-and-life-of-nicholas-linnear

  • rating : 3,9/5
  • commento : ogni volta con Nicholas Linnear l’adrenalina sale alle stelle. Nonostante qualche cliché nelle azioni e nelle situazioni, che mi fa abbassare il punteggio, la lettura non mi ha affatto annoiato, anzi. Ritrovare il ninja per eccellenza è stato fantastico, ma forse sono di parte, leggo Lustbader da che avevo tredici anni e mi ha sempre affascinato !
  • note : ebook, tempo di lettura 1h
  • un libro tira l’altro : la saga di Nicholas Linnear , Bourne 

 

 

48- [Ago 2016] Teorema Catherine di John Green

teoremacatherine

  • Rizzoli, 2009
  • rating: 3,9/5
  • commento:  Non una delle migliori opere di Green, but still…Si ritrovano gli adolescenti interessanti, con interrogativi complessi sul mondo e sulla vita che caratterizzano i suoi libri. I protagonisti di John Green sono sempre alla ricerca di qualcosa e sempre molto più intelligenti e raffinati della media, perciò è un piacere averci a che fare. In questo caso la trama si sviluppa in modo semplice, senza grandi sorprese. A metà tra il romanzo di formazione e la storia d’amore, condita da cervellotici teoremi matematici.
  • note : comprato a Vicenza, Libraccio, in una delle prime edizioni italiane. Finalmente ho trovato una copertina decente ! v. Q&A nel sito ufficiale

 

49- [Ago 2016] Il Compagno Segreto di Joseph Conrad

ilcompagnosegreto

  • Bur, Classici Moderni, 2007
  • rating : 5/5
  • commento : uno di quei libri dalla struttura narrativa perfetta, che comunque mi fa desiderare un seguito. Ho amato il rapporto che si è creato tra i due protagonisti, tanto da ricamarci sopra a libro concluso, e ho molto apprezzato quel gioco di ombre e di specchi che emerge specialmente dalla voce del capitano, dalla sua psiche, uno sottotesto sull’identità. E mi fa sorridere l’urlo di questi personaggi : “Non stiamo vivendo in un romanzo d’avventura per ragazzi !”. Terminologia tecnica navale molto specifica.
  • note : preso in prestito
  • un libro tira l’altro : Cuore di Tenebra 

 

50- [Ago 2016] Storia di Ismael che ha attraversato il mare di Francesco D’Adamo

storia-di-ismael-300x430

  • De Agostini, 2011
  • rating : 5/5
  • commento : straziante, vero, sincero, nudo. Grande e tremendo come il mare. Come l’uomo. Un ragazzino di quindici anni dalle coste africane parte per “La Talia” dopo aver perso il padre e qualsiasi possibilità di costruirsi un futuro da pescatore nel villaggio che l’ha visto crescere. Il viaggio per la salvezza è però terribile, tra le fauci del mare e quelle degli “squali” sembra non esserci speranza alcuna…
  • note : preso in prestito
  • un libro tira l’altro : Storia di Iqbal, Oh, Freedom

 

 

E sono 50 ! Ora che siamo giunti alla fine di questo percorso, vi chiedo : qual è il libro che vi incuriosisce di più ? Quali invece, tra quelli che avete già letto, vi hanno più colpito ed emozionato ? Ce ne sono alcuni che vi hanno deluso, o che proprio non vi sono piaciuti ? E perché ? 

In ultima, lascio scegliere a voi cinque titoli da recensire in modo più approfondito

 

 

 

 

Lovingbooks

 

 

 

 

 

 

 

8 mesi / 50 storie

6 Set

I

Da Gennaio a Marzo

 

1 – [Gen 2016] Destroy all Cars di Blake Nelson

destroyAllCars

  • ed. Rizzoli, 2010
  • rating : 3,9/5
  • commento : inconsueto, magistrale, brillante ed efficace. Personaggi realistici, specie il protagonista. Ho adorato il fatto di non essere d’accordo con lui e pure di comprendere il suo pensiero, di poterne inquadrare pregi e difetti senza essere imboccata dall’autore. Messaggio importantissimo, quello racchiuso in questa storia, che si concentra sull’ecologia, sulla necessità di salvare il pianeta, la quale si scontra e si incontra con la forza dei giovani e con la loro voglia di cambiare il mondo e lottare per esso, nonostante le poche armi a disposizione, e nonostante il loro stesso stile di vita sia un impedimento alla “missione”. Ironia tagliente molto apprezzata.
  • note : preso in prestito. Di questo autore leggi anche Paranoid Park ; in questo libro citazioni da Alce Nero Parla, di John G. Neihardt (1968)

 

2 – [Gen 2016] Boy Meets Boy di David Levithan

boyboy

  • Fabbri ed., 2007
  • rating : 3,5/5
  • commento : un libro scorrevole, capace di impressionare per il delicato romanticismo e per la vivacità e onestà della narrazione. All’inizio mi sembrava una banale storia da high-school, non priva di clichés, ma mi sono presto dovuta ricredere; si parla di scoprire se stessi, accettarsi, e imparare ad affrontare con coraggio i propri errori, nonché le proprie paure. Non so quante volte avrei voluto abbracciare Tony. Non so quante volte avrei voluto prendere a schiaffi Joni. Non so quante volte avrei voluto veder sorridere Kyle.
  • note : preso in prestito; www.davidlevithan.com

 

3 – [Gen 2016] Will, ti presento Will di John Green & David Levithan [!]

4166-Sovra.indd

  • Ed. Piemme, 2015
  • rating : 4,8 /5
  • commento : Il Grande Tiny Cooper. Due Will Grayson. Una Jane. Un Gideon. La familiare e tanto amata penna di John Green. E il più brillante musical che potreste mai immaginare sull’amore e sulla gaiezza della vita. 5 e lode alla regia. Si legge di volata, perché si fa fatica a posare il libro. Amo questa storia che t’insegna a superare la paura di dire “ti amo” agli amici, e quella di non essere abbastanza per loro. E la paura di agire, per paura di cadere, di farsi male. Alla fine, versavo lacrime commossa e ridevo insieme. Per favore : qualcuno mi dica che Tiny Cooper esiste davvero. Vorrei tanto conoscerlo, e sentirlo cantare.  Fantastico !
  • note : preso in prestito; v. audiolibro; John Green presenta Will Grayson, Will Grayson; per curiosità e altro, SPOILER ALERT –> Q&A

 

4- [Gen 2016] La Leggenda delle Anime di Sonia Sottile

la-leggenda-delle-anime

  • autore indipendente : ebook Kindle
  • rating : 4/5
  • commento : La Leggenda delle Anime è una metafora sull’amore che supera ogni barriera, è una fiaba immersa in atmosfere magiche, che parte da una premessa forte come un pugno allo stomaco. Parla anche della forza che risiede nel legame di uomini e animali con Madre Natura, e della tragica verità che ci riguarda da vicino : noi siamo i soli responsabili della sua distruzione, e se non faremo qualcosa per ravvederci, sarà lei ad avere l’ultima parola. Ho però trovato conforto in questa lettura, e il finale mi ha sorpreso piacevolmente. Storm e Florya, la Civetta e Dario, Madre Natura e Gina, sono personaggi che ti rimangono impressi, molto ben caratterizzati. La lettura sarebbe forse più scorrevole e d’impatto se questo testo avesse la fortuna di finire tra le mani di un editore esperto, cosa che mi auguro con tutto il cuore. Sono certa che l’autrice di questo breve romanzo ci farà dono in futuro di altre potenti storie : non vedo l’ora di leggerle.
  • note : pubblicato inizialmente a puntate nel blog Solo 1 altra riga

 

5- [Gen 2016] Cercando Alaska di John Green [!]

GreenALASKAesec_300dpi

  • Rizzoli, ed speciale 10° anniversario, 2015
  • rating : 4,5/5
  • commento : Alla ricerca del Grande Forse, in compagnia di personaggi frizzanti e geniali, quali sono sempre i ragazzi e le ragazze che vivono grazie alla penna di John Green : Miles fissato con le ultime parole famose dei grandi della storia, Alaska Young che è una maestra di vita, ma che nasconde un terribile segreto, il Colonnello e le sue regole, Takumi e Lara, un disomogeneo gruppo di studenti attacabrighe a Culver Creek, in Alabama. Un tragico incidente nel mezzo, e un potente pugno allo stomaco da assorbire man mano che il libro si avvicina alla sua inevitabile conclusione. Ho apprezzato la complessità della struttura e la profondità del messaggio. Una storia che non lascia spazio ai decori, ma che nutrendosi di fumo e alcol, di dolore e prime volte, di scoperte e di morte, parla di vita, nel modo più schietto e onesto possibile.
  • note : regalo di compleanno; Q&A (SPOILER ALERT!) ; 2006 winner Michael L. Printz Award

 

6- [Gen 2016] Oh, Boy ! di Marie-Aude Murail [!]

oh-boy

  • Giunti ed., 2013
  • rating : 5/5
  • commento : “Oh, Boy!” è un’esclamazione ricorrente in questo libro, e anche se sono passati dei mesi da che l’ho letto, mi viene ancora da sorridere. Esilarante e insieme tragico, racconta con estrema delicatezza una storia preziosa, quella di tre fratelli molto uniti tra loro che hanno perso tutto, e che finiscono loro malgrado nelle maglie dell’affido e dell’assistenza sociale. Tra i possibili affidatari, i due fratellastri : Barthélemy, uno scapestrato ventiseienne, precario e “per giunta” omosessuale, e Josiane, trentasette anni, sposata ma senza figli, che subito mette gli occhi sulla più piccola dei tre fratelli, Venise. Dei Morlevent non ci si può che innamorare. Il legame che si instaura tra loro nel corso della storia, piano piano, tra situazioni tristi, comiche e imprevedibili e battute graffianti, sotto l’ombra di un mostro apparentemente impossibile da sconfiggere, è qualcosa di commovente e straordinario. Ho tifato per Barthélemy fin dall’inizio, e mi è molto piaciuta la conclusione. “I Morlevent o la morte !”
  • note : preso in prestito; altro dell’autrice : Baby-sitter blues, Mio fratello Simple, Cécile, Nodi al pettine. 

 

7- [Gen 2016] Revenant di Micheal Punke

revenant

  • Giulio Einaudi Ed., 2014
  • rating : 4/5
  • commento : Una storia vera, di sopravvivenza e vendetta. Una bella mappa prima di cominciare, col tratteggiato di un lungo percorso, nell’America ancora tutta da esplorare, ancora divisa tra le tribù indiane e i forti degli invasori occidentali. Una storia di quelle che piacciono a me, viaggi in solitaria attraverso luoghi aspri e pericolosi, con poco e niente per superare il giorno. Incontri e scontri fra culture diverse, incontri e scontri con animali selvaggi, il fantasma che pian piano torna uomo in carne e ossa, e finalmente … Un bel libro, davvero, una narrazione fluida. Il finale mi ha sorpreso, e non posso dire deluso. Un personaggio che mi è rimasto impresso, a parte il protagonista Hugh Glass, eroico oltre ogni dire,  è il giovane Jim Bridger.
  • note : da questo libro, il film che è valso l’Oscar a Leonardo Di Caprio, con Tom Hardy, di Alejandro G. Iñárritu. La storia di Hugh Glass vive ancora e ancora grazie a saggi storici, diari, canzoni e poemi, romanzi e documentari.

 

8-[Feb 2016] Career of Evil (Cormoran Strike #3) di Robert Galbraith (ah.ah. You-Know-Who) [!]

CareerOfEvil-UK-US-800x611

  • Little Brown & co. UK, 2015
  • rating : 5/5
  • commento : AMAZING ! Non mi sono mai sentita tanto in ansia, a leggere un libro (che non fosse di Stephen King). Mi guardavo le spalle, in quei giorni … cose da pazzi. Lettura adrenalinica, condita di situazioni molto pericolose, uno spietato serial killer con tre possibili volti,  un viaggio tra Scozia e Inghilterra, tra passato e presente, e personaggi che ti restano dentro. Cormoran e Robin sono ormai la mia coppia di detective preferita, dopo Sherlock e Watson e … mannaggia al finale, mannaggia ! Datemi il quarto volume ora, subito !!!
  • note : letto in lingua originale; la BBC sta realizzando una serie tv. Cormoran Strike sarà interpretato da Tom Burke, già Athos della bellissima serie The Musketeers !

 

9- [Feb 2016] Chiedi alla polvere (La Saga di Arturo Bandini #3) di John Fante

chiediallapolvere

  • Einaudi Stile Libero, 2004
  • rating : 3,7/5
  • commento : California, Grande Depressione. Arturo Bandini è John Fante, John Fante è Arturo Bandini. Autobiografia e romanzo si mischiano a tal punto da non riuscire a distinguere l’uno dall’altro. Lo scrittore inventa storie, romanza la verità, la accomoda alla sua visione, la ingarbuglia, mente a se stesso e agli altri. Si innamora di una donna e la rifugge, le fa un regalo e poi la ferisce; sogna la gloria e il riconoscimento che ogni scrittore ha sempre sognato, soffre e spera come un cane, come un povero figlio di emigrati soffre e spera,  in mezzo alla polvere, quella polvere tremenda a Los Angeles che lo ricopre tutto durante il terremoto. Bandini è superbo, frustrato, incoerente e nervoso come può esserlo un giovane che pensa di avere in tasca la chiave di una cassaforte, ma non riesce a girarla nella toppa. Le prime pagine mi hanno visto trattarlo con sufficienza e antipatia. Cosa ti aspetti che succeda, Bandini ? Sei un fallito ! Hai pubblicato un solo racconto  e ti senti già un dio ! Eppure non potevo fare a meno di leggere, di sperare in parte, di borbottare e di sorprendermi per le nuove grane e i giri di boa che la sua vita continuava a prendere. Una storia che sa di polvere, e che finisce nel deserto, ma che merita di essere letta, un granello di sabbia alla volta, fino alla fine.
  • note : preso in prestito, poi comprato;  da questo libro, il film omonimo con Colin Farrell e Salma Hayek.

 

10- [Feb/Mar 2016] Dago Red di John Fante

dago_red

  • Giulio Einaudi, 2006
  • rating : 4/5
  • commento : raccolta di racconti che attingono chiaramente alla vita dell’autore. Il fascino sta in questa linea indefinita che intreccia l’autobiografia all’invenzione romanzata. Apprezzo molto lo stile narrativo di Fante, che ti fa “toccare con mano”, ti fa “sentire”. La famiglia Toscana, e in particolare la madre e il padre, il muratore italiano Guido, restano impressi, traspirano vividamente dalle pagine.
  • note : preso in prestito.

 

11-[Mar 2016] La mia famiglia e altri animali di Gerald Durrell [!]

lamiafamigliaealtrianimali

  • Adelphi ed. 2014
  • rating  4/5
  • commento : un libro che ti spinge a guardare il mondo attraverso una speciale lente d’ingrandimento. Divagazioni descrittive affascinanti e situazioni tragicomiche si incastrano brillantemente a surreali conversazioni tra parenti, che più strambi non si può. La famiglia Durell ne deve aver passate delle belle … Grande Gerry. Stupendi gli animali. Meravigliosa Corfù. Quante risate !!!
  • nota : letto per il GdL. Preso in prestito, poi comprato.

 

Continua a leggere

Halloween ? No, I think it’s already Christmas !

24 Ott

Today I woke up with the interphone ringing … I run down the stairs still in my pajamas and then I opened the door. A smile broke across my face. A big package for me ! I was expecting a package, yes, from Amazon.uk, but not until October, 27th ! So, it was a big surprise. I thanked the carrier with sparkling eyes and then I rushed back into the house, knowing perfectly what I would see but still … I opened the cardboard box with impatience, the heart pounding in my chest. Yes, all the three new books were there, in their magnificent covers. (And I paid less then £10 for each one!)

Well, I am still a bit disappointed because they’re here, in my shelves, but I could not pass my time with them, not so much. The everyday life is a bitch. Also, I have a stack of books that I AM READING already, and I have to finish them first. I am almost finished with The Buried Giant, by Kazuo Ishiguro. A strange, interesting, slow reading, a little frustrating but also very profound in his thoughts. Like a river, with a calm but misty surface. I will talk about The Buried Giant very soon.

I am also listening to the audiobook of The Golem and the Jinny by Helen Wecker. I wish I had also the book or the ebook with me, but the Audible performance is great as usual, and I can’t wait to know how it will end. Too many point of views, and yet the story is so vivid, so detailed the setting, so incredible and realistic the characters, that I find myself in awe.

Other books in my reading list are :

  •  Roverandom by JRR Tolkien
  •  Trigger Warning : short fiction and disturbances by Neil Gaiman
  • S. by J J Abrams and Doug Dorst ( if you are reading it, maybe you could take a look here )

I wish to have the strenght to give precedence to them, but I know that it will nearly impossible to resist to the call … See below, that is what’s expecting me since this morning :

my hardcovers copies of HP illustrated ed. by Jim Kay, Career of Evil by Robert Galbraith and Carry On by Rainbow Rowell

my hardcovers copies of HP illustrated ed. by Jim Kay, Career of Evil by Robert Galbraith and Carry On by Rainbow Rowell

So, yes, finally I hug my copy of Harry Potter and the Philosopher’s Stone by JK Rowling, illustrated by Jim Kay. I love this book so much, I love Jim artworks and I can’t wait to reread Harry Potter, this time in english.

Say Hi to Career of Evil, the number 3 in the Cormoran Strike novels ! I have read the first pages from the official website of Robert Galbraith, and I was left horror-struck ! I fear for Robin, really !

Finally, Keep Calm and … Carry On ! Baz and Simon, their fights, possibly their love story. A lot of magic is in the air ….

With the autumn wind

13 Set

There is a gentle breeze, mornings and evenings are getting colder. This period of the year, when you ought to say goodbye to the seaside, put away the swimsuit and spend the last breath of holiday in planning and organizing before returning to work or to study, while schools are starting and the days are shortening, is probably one of the most hated. After Christmas, if you are the Grinch. Personally, I love it. I watch intently the green leaves and I can almost sense them becoming gold and red and brune. I hear the silent song of the autumn wind, it’s coming for them, and for us, and I rejoice.

Because autumn is a promise of time for things I like to do. It’s time for watching the new episodes of tv series I follow,  it’s time for bread with Nutella and for hot tea, it’s time for snuggling under the covers and the light of a lamp, listening to the sound of rain and the rumble of the sky, with a new book on my lap.  Oh, for Merlin’s hat … A high pile of new books, ok !

Do you want to know which books I’m talking about ?

 

 

AFTER YOU by JoJo Moyes, the long awaited sequel of Me befor you !

expected pubblication : 29 set 2015  

after-you

 – How do you move on after losing the person you loved? How do you build a life worth living? Louisa Clark is no longer just an ordinary girl living an ordinary life. After the transformative six months spent with Will Traynor, she is struggling without him. When an extraordinary accident forces Lou to return home to her family, she can’t help but feel she’s right back where she started.
Her body heals, but Lou herself knows that she needs to be kick-started back to life. Which is how she ends up in a church basement with the members of the Moving On support group, who share insights, laughter, frustrations, and terrible cookies. They will also lead her to the strong, capable Sam Fielding—the paramedic, whose business is life and death, and the one man who might be able to understand her. Then a figure from Will’s past appears and hijacks all her plans, propelling her into a very different future. . . .
For Lou Clark, life after Will Traynor means learning to fall in love again, with all the risks that brings. But here Jojo Moyes gives us two families, as real as our own, whose joys and sorrows will touch you deeply, and where both changes and surprises await.

 

Jojo Moyes says: “I hadn’t planned to write a sequel to Me Before You. But working on the movie script, and reading the sheer volume of tweets and emails every day asking what Lou did with her life, meant that the characters never left me. It has been such a pleasure revisiting Lou and her family, and the Traynors, and confronting them with a whole new set of issues. As ever, they have made me laugh, and cry. I hope readers feel the same way at meeting them again.”

 

CARRY ON by Rainbow Rowell ! Have you ever heard of Simon Snow ?

 

carryoncover

 

Simon Snow books from Fangirl and Carry On universe

THESE BOOKS AREN’T EVEN REAL, WHY YOU HAVE DONE THIS TO US, RAINBOW ? [for more info, go read FANGIRL by Rainbow Rowell]

Rainbow Rowell continues to break boundaries with Carry On, an epic fantasy following the triumphs and heartaches of Simon and Baz from her beloved bestseller Fangirl

Screen-Shot-2014-12-20-at-12.15.43-PM

Simon Snow just wants to relax and savor his last year at the Watford School of Magicks, but no one will let him. His girlfriend broke up with him, his best friend is a pest, and his mentor keeps trying to hide him away in the mountains where maybe he’ll be safe. Simon can’t even enjoy the fact that his roommate and longtime nemesis is missing, because he can’t stop worrying about the evil git. Plus there are ghosts. And vampires. And actual evil things trying to shut Simon down. When you’re the most powerful magician the world has ever known, you never get to relax and savor anything. Carry On is a ghost story, a love story, a mystery and a melodrama. It has just as much kissing and talking as you’d expect from a Rainbow Rowell story — but far, far more monsters. [from Goodreads]

 

CAREER OF EVIL by Robert Galbraith ,(aka JK Rowling) – Cormoran Strike third novel !! 

Expected publication :  2o oct 2015 [USA] ; 22 oct 2015 [UK]

 

CareerOfEvil-UK-US-800x611

 

When a mysterious package is delivered to Robin Ellacott, she is horrified to discover that it contains a woman’s severed leg. Her boss, private detective Cormoran Strike, is less surprised but no less alarmed. There are four people from his past who he thinks could be responsible – and Strike knows that any one of them is capable of sustained and unspeakable brutality. With the police focusing on the one suspect Strike is increasingly sure is not the perpetrator, he and Robin take matters into their own hands, and delve into the dark and twisted worlds of the other three men. But as more horrendous acts occur, time is running out for the two of them…

 

 

HEARTLESS by Cornelia Funke – author of the Inkworld trilogy, now writing the Mirrorworld saga.

mirrorworld logo

 

The third book of the Mirrorworld saga has been published first in Germany, this february, with the title THE GOLDEN YARN. The eng cover is not yet avalaible to see, or for better saying I can’t find it, but Cornelia answered a Goodreads Q&A in which she gave out the date of publication, it should came out in november.

If you are interested, you could read this review from BookFrog, which I found really useful. But watch for the spoilers !!! The Mirrorworld saga has an entire tumblr blog dedicated to it, and Cornelia Funke, the author, keeps in touch with her readers in many ways, through the official website, facebook, goodreads … if you have questions you can ask directly to her, she is very kind.

rekless cover

news from Cornelia Funke official website :  “Some of you may have heard it on Facebook already: I am currently revising RECKLESS, the first book of my MirrorWorld series, including everything I learned in the past few years about this world and especially my characters. The story won’t change much but I know Jacob, Will, Fox and Clara so much better by now that I felt I owe them these revisions. […] ” 

” I am as upset as my readers that Heartless or The Golden Yarn – as it iscalled in German – has not yet been published in English! As you all know it is out in Germany since February and is currently being translated into several other languages. The book has been translated into English, but my UK and US publishers asked me to make changes both to the beginning and the end of the story (both favorite passages of mine), which I don’t agree with. Both in the US and the UK the MirrorWorld series has been published from the beginning for a younger audience than I intended and I think this is still at the bottom of all this. I promise I will make sure the book will be available for my English language MirrorWorlders very soon. After all Jacob, Fox and I miss you behind the Mirrors! So… please keep your fingers crossed that we all travel very soon together again. The Baba Yaga is waiting:)”

cover_en fearless

“Sunday, 7 June, 2015

More news on Heartless

For all of you who are waiting for The Golden Yarn or Heartless, as it is so far called in English (not sure which title I prefer:)): I decided to publish an electronic version with my publishing company BreathingBooks in September. For the ones who love their books still on paper (I am one of them) I’ll try to also make a small but delicious print run available. Additionally I intend to record the book myself on audio. More info on my website as soon as we decided how to make all this available. All the very best from LA, Cornelia :)”

 

I can’t wait for these books to come out, I can’t wait to read them all ! Yay ! What books Autumn’s wind will bring to you ? 

 

Note : I wrote this post directly in english because the new pubblications I am interested in, are all in this language. If you notice any mistake and/or if you wish for an italian translation, please let me know. 

Harry Potter Spells Book Tag

24 Ago

hpspellstaggraphic

 

RINGRAZIO TANTISSIMO Fangirl in love with London and UK  e Andra Geanina Tarnauceanu per questo tag meraviglioso ! Lo ammetto spudoratamente, speravo davvero che qualcuno mi nominasse qui, sono una Potterhead dalla radice dei capelli alla punta dei piedi … per non parlare poi del cuore ! 😀 Questo tag in pratica unisce le mie due più grandi passioni… Iniziamo !

 

EXPECTO PATRONUM : UN LIBRO INFANTILE CHE COLLEGHI A RICORDI POSITIVI

LE FIABE DI BEDA IL BARDO

Le Fiabe di Beda il Bardo di JK Rowling. E’ autografato dalla sua autrice e da alcuni attori che erano presenti alla premiere londinese di Harry Potter and the Deathly Hallows part 2. Una delle giornate più intense e straordinarie della mia vita. Avere davanti Joanne e poterle dire grazie è stata la cosa più bella.

EXPELLIARMUS : UN LIBRO CHE TI HA SORPRESO POSITIVAMENTE

THE ONE PLUS ONE

Ho già parlato de Il Paradiso dei Matti di Ulf Stark nel precedente book tag. Qui mi sento di dire anche One Plus One di Jojo Moyes, perché non pensavo, dopo aver letto le prime pagine, che sarebbe stato un viaggio così straordinario. E un classico, Il Nome della Rosa di Umberto Eco. Mi è piaciuto tantissimo, nonostante tutti continuassero a dirmi che era una palla !

 

PRIOR INCANTATIO : IL LIBRO CHE HAI LETTO PIU’ DI RECENTE

L'UOMO DI MARTE

Sto leggendo Cronache Marziane di Ray Bradbury e in contemporanea L’Uomo di Marte di Andy Weir.

ALOHOMORA : UN LIBRO CHE TI HA INTRODOTTO A UN GENERE CHE PRIMA NON CONSIDERAVI

Pur essendo una grande amante del fantasy, non ho mai letto quasi nulla di fantascientifico. Fino a che un anno fa H.P. Lovecraft non è entrato nella mia vita con una sua raccolta di racconti. Ringrazio anche Neil Gaiman per avermi portato a leggere Bradbury e continuare così il ciclo di letture fantascientifiche !

 

RIDDIKULUS : UN LIBRO DIVERTENTE CHE HAI LETTO

Il-centenario-che-salto-dalla-finestra-e-scomparve

Il Centenario Che Saltò Dalla Finestra e Scomparve di Jonas Jonasson – da morire dal ridere, ve lo assicuro ! Ne succedono di tutti i colori 😀 “Recentemente” ho scoperto che ne hanno tratto anche un film …

 

SONORUS : UN LIBRO CHE PENSI TUTTI DOVREBBERO CONOSCERE

harrypotter_boxedSet

 

“This boy will be famous. There won’t be a child in our world that won’t know his name. There will be books about him, he will be a legend.” – Minerva McGonagall

HARRY POTTER HARRY POTTER HARRY POTTER HARR... Oh, avevate già capito… ok, ok, Finite Incantatem !

 

OBLIVIATE : UN LIBRO CHE VORRESTI DIMENTICARE DI AVER LETTO

signore-delle-mosche

Il Signore delle Mosche di William Golding. Ancora adesso a pensarci mi vengono i brividi.

 

IMPERIO : UN LIBRO CHE HAI DOVUTO LEGGERE PER SCUOLA

Davvero tanti, ma quel senso di costrizione da Imperio l’ho provato raramente. Scelgo I Malavoglia di Verga, avrei preferito decidere io quando leggerlo.

 

CRUCIO : UN LIBRO CHE TI HA FATTO SOFFRIRE

Dipende. Crucio nel senso vero e proprio di tortura, non saprei. Mi tortura la sola visione ripetuta di Grey nelle vetrine di tutte le librerie. Non perdo tempo a leggere storie che non mi prendono o che insultano il mio buon senso.

Crucio nel senso positivo, di libro che mi ha fatto piangere come una disperata e che mi ha massacrato testa e  cuore : Il Seggio Vacante di JK RowlingIo prima di Te di Jojo Moyes, e Molto Forte, Incredibilmente Vicino di Jonathan Safran Foer .     

GEMINIO : UN LIBRO DI CUI HAI PIU’ DI UNA COPIA

Harry Potter e l’Ordine della Fenice, in italiano e in inglese, prime edizioni. Harry Potter e la Pietra Filosofale, ebook e copia cartacea. Il Seggio Vacante in italiano cartaceo, e la copia dell’ebook in lingua originale. The Cuckoo’s Calling ebook e cartaceo, in inglese, e prevedo di acquistare Il Richiamo del Cuculo e Il Baco da Seta anche in italiano.

JELLYLEGS JINXS : UN AMORE ROMANTICO CHE TI HA FATTO TREMARE LE GINOCCHIA

Val e Ravus, dalla trilogia Le Fate delle Tenebre di Holly Black;

Elizabeth e Darcy,  Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen

Will e Lou di Me Before You/Io prima di te di Jojo Moyes; 

Ayla e Giondalar, della saga I Figli della Terra di Jean M. Auel;

Hazel e Augustus, Colpa delle Stelle di John Green.

Victoria e Max, della saga Cacciatori di Vampiri di Collen Gleason

Beren e Lùthien, dal Silmarillion di JRR Tolkien  

Tanto per citarne alcuni, ma so già che ne sto dimenticando di molto molto importanti. Per non parlare poi di Severus e Lily. Ma quella, signori miei, è un’altra triste storia…

 

Siccome ho visto che molti di voi lo hanno già fatto, nomino idealmente @ilmondo, e chiedo a chiunque voglia di partecipare !  

 

Nuova recensione …

13 Feb

… E per farmi perdonare della lunga lunghissima assenza, “raddoppio” !!

Mesi sono passati dalla lettura dei primi due volumi della serie sul detective privato londinese Cormoran Strike di Robert Galbraith,  e mi ero ripromessa di scriverne qui, come faccio ‘quasi’ sempre con i libri che mi sono piaciuti. Ebbene, finalmente mi sono decisa a mettere mano alla tastiera e a spolverare questo mio piccolo angolo di web.

Pensavo che molti di voi nel frattempo si fossero dimenticati  della mia esistenza, e invece noto con sorpresa un aumento di flusso nelle visite. Non dovrei sentirmi in colpa, in fondo ho aperto questo spazio per fini egoistici, per ricordare alla me stessa più vecchia cosa avevo provato leggendo questo o quel libro. Per avere nuovi stimoli da chi mi legge (si, avete capito bene, io vi sfrutto, aspetto i vostri consigli !). Una sorta di diario di bordo, nel mare della letteratura, insomma, con molte note personali ai margini. Eppure … Un mio proposito per questo nuovo anno era quello di essere più costante nella pubblicazione dei post e delle recensioni qui su Lovingbooks, e più assidua come lettrice. So che WordPress è un pentolone pieno di sorprese e meraviglie che aspettano solo di essere pescate. Nel modo giusto, nel momento giusto, con la dovuta attenzione. Un altro mio proposito era quello di tradurre in inglese ogni mio testo, cosa che farò con calma a partire dai prossimi giorni. Se qualcuno volesse darmi altre indicazioni o consigli può farlo in un commento qui sotto ! Nel frattempo, forse avrete già notato il widget di Goodreads che ho inserito qui a lato : lo aggiorno continuamente, quindi potrete tenere d’occhio i nuovi titoli, e farvi un’idea di cosa troverete (a breve?) nel blog. Quest’estate mi sono lasciata conquistare da Grisham, (per Natale mio padre mi ha regalato Grey Mountain, to read!),  Jojo Moyes e John Green, in autunno ho scoperto gli audiolibri, mi sono iscritta al servizio di Amazon, Audible, e ora nella mia libreria digitale conto dieci nuovi acquisti, molti dei quali firmati dalla magnetica voce di Neil Gaiman. Adoro Neil Gaiman. Potrei vivere a pane e Neil Gaiman.

Cos’altro ? Ah, sì, La Parola Contraria di Erri de Luca ! Una vicenda che mi ha colpito moltissimo, la sua, e che mi ha spinto ad approfondire la conoscenza di quello che è uno dei massimi autori italiani della nostra contemporaneità. Sola Andata e Il Peso di una Farfalla sono altre due sue brevi ma intense opere che ora figurano nel mio bagaglio emozionale e cognitivo.

Tra gli audiolibri di non fiction, Amanda Palmer con il suo The Art of Asking. Penso che prenderò anche la copia tradotta in italiano, è un libro che merita di essere raccomandato e prestato a più non posso.

Ora sto leggendo : molta molta poesia. Parleremo anche di questo. Amo scriverla, amo leggerla, amo scoprirla. In questo momento Emily Dickinson mi fa compagnia coi suoi Silenzi, la mia stanza profuma di Fiori del Male, e tra una fermata e l’altra dell’autobus mi diletto con l’Antologia di Spoon River. Quali sono i vostri poeti preferiti ? Cosa consigliereste a un poeta apprendista, o a un novello lettore di poesie ?

Stamattina, per chiudere il cerchio ‘nuove letture’, ho aperto uno dei libri che da un po’ di giorni attendeva nella mia libreria, nello spazio ‘acquisti recenti’. Gala Cox e il Mistero dei Viaggi nel Tempo, di Raffaella Fenoglio. In un baleno mi son ritrovata al quarto capitolo, piena di entusiasmo e interesse, perciò mi sa che a breve salterò fuori con una sua recensione…

Voglio parlare anche di un paio di ‘autori indie’, passatemi il termine, che mi hanno contattato gentilmente su Twitter per chiedermi se volevo leggere le loro opere. Ebbene, il massimo rispetto per loro, alcuni si sono rivelati essere niente male ! Voglio citare fin da subito TL Vargus e Tim McBaine con il loro Fade to Black. Per chi sa l’inglese, è un consiglio spassionato quello che vi do, leggetelo, saprà sorprendervi e divertirvi !

Insomma, un bel po’ di cose fermentano nella mia pentolaccia, abbiate ancora un po’ di pazienza e vedrete …

Approfitto di questo post adesso non solo per avvisarvi della nuova pubblicazione, (che trovate nell’indice Reviews),ma anche per fare gli auguri a tutti voi, lettori e autori,  con la promessa di avere più cura di questo spazio e della vostra immancabile partecipazione.

Grazie in anticipo a chi leggerà e lascerà traccia del suo passaggio !

Angela     

Buone Feste !

19 Dic

Immagine

 

Questo Natale lo passerò nella casa dove ho appena traslocato. Impacchettare tutti i miei libri è stata un’ impresa, ma alla fine ci sono riuscita, e adesso passerò piacevoli momenti a tirarli fuori dalle scatole e ricollocarli, magari facendo anche un po’ di ordine. O almeno, è quello  che spero … Ci si avvicina al nuovo anno pieni di buoni propositi, non è così ?

Siccome il trasloco implica un cambio di linea non avrò la possibilità di usare internet come al solito, e forse ne sarò priva per 20 / 60 giorni. Volevo quindi approfittarne adesso per augurarvi Buone Feste, e ovviamente un Natale e un Nuovo Anno pieni zeppi di meravigliose letture !!  

Io le trascorrerò tra un montaggio di mobili e un altro, immersa nelle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco di George R. R. Martin, una serie che trovo piacevolmente intrippante,mi perdonerete il termine. 

Poi, ho passato questo ultimo mese a sbavare sulla vetrina delle varie librerie, ogni volta che i miei occhi cadevano su ”Il Seggio Vacante’‘, ma da brava bambina aspetterò di riceverlo per Natale, visto che ho già speso 14 euro per la versione ebook dell’ originale. Odio il risparmio sui libri, ma temo che senza un po’ di prudenza resterei al verde in breve tempo, e poi i regali li farei solo a me stessa.

Un altro libro interessante che ha colpito la mia attenzione ultimamente è VITA DI PI. Lo conoscete ? Che cosa ne pensate ? So che hanno fatto anche il film, ma devo ancora vederlo …  Sarà quel che sarà, ma quella tigre sulla barchetta è meravigliosa, e se ci sono tigri protagoniste io smanio di leggere, come nel caso del bel racconto di John Vaillant, La Tigre : un’avventura siberiana  di vendetta e sopravvivenza. Una storia vera, narrata da una penna brillante. Se siete interessati a questi splendidi animali, ve lo consiglio !         

Non mi resta che concludere, chiedendovi se regalerete o acquisterete per voi dei libri per queste festività, e se ne avete qualcheduno da consigliarmi ! BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO ! 

The Casual Vacancy

4 Ott

 

Titolo – The Casual Vacancy

 

Autore –  J.K. Rowling

pagine – 503

genere – romanzo per adulti 

casa ed. – Little Brown

Trama : Quando Barry Fairbrother muore inaspettatamente alla soglia dei quarant’anni, la cittadina di Pagford rimane sconvolta dall’evento. Pagford è, in apparenza, un idilliaco borgo inglese, con una piazza del mercato acciottolata e un’antica abbazia, ma dietro a questa facciata pittoresca si nasconde una realtà piena di conflitti. Conflitti fra ricchi e poveri, adolescenti e genitori, mogli e mariti, insegnanti e studenti… Pagford non è certo ciò che sembra. E il posto lasciato libero da Barry nel consiglio municipale diventa ben presto il fattore scatenante di uno scontro come mai se ne erano visti prima a Pagford. Chi trionferà in queste elezioni dominate da passioni, doppi giochi e rivelazioni inaspettate?

 

Giravo alla ricerca di commenti e critiche oggi, dopo aver scritto la mia recensione sul solito blocco per appunti. In particolare dopo aver letto questo deprimente articolo, http://www.apollodoro.it/articolo/the-casual-vacancy-di-jk-rowling-esce-in-inghilterra-il-parere-della-critica/5715/ . E ne ho trovato uno, proprio in appendice, che fa al caso nostro :

‘ A differenza di molti che parlano per sentito dire e amore del gossip, io ho letto il libro. E’ un romanzo sulla natura umana, sulla moltitudine di bisogni e desideri che creano relazioni di amore e odio, di rivalità e di amicizia. Il punto di vista va da un personaggio all’altro, entrando nella loro testa, nelle loro paure, nelle loro motivazioni. Ognuno ha dei difetti, ognuno è umano.Il grosso messaggio del libro è proprio questo: gli altri sono REALI. Gli altri hanno pensieri ed emozioni come noi. Magari a noi non piacciono, magari siamo non andiamo d’accordo, ma se solo potessimo metterci nei loro panni capiremmo che sono persone. Come noi. ” 

Tenetelo da conto, prima di leggere la mia recensione, prima anche di perdervi nelle critiche di chi evidentemente ha letto il libro sperando di trovarci un secondo Harry Potter. La prima cosa che bisogna fare, aprendo The Casual Vacancy, è mettere da parte la serie di Harry Potter e tenersi stretta Joanne, con la sua vita e le sue esperienze vissute prima di diventare una scrittrice di fama mondiale.

Così ci ritroviamo nel microscopico centro di Pagford, un piccolissimo comune davvero, che però agli occhi di alcuni suoi abitanti è il centro dell’universo, e loro vi si trovano fissati da una visibile gravità di interessi politici e personali. Questi abitanti ”dabbene” lottano da sempre per separare il cuore pulito e ordinato del loro centro dal cancro della periferia caotica, costituita dai Fields. Ed è qui che la storia ti colpisce con la forza di un pugno allo stomaco. La Rowling ci mette di fronte all’indifferenza di quei cittadini per le sorti degli abitanti più disadattati. E in fondo, pensano e ammettono candidamente , non se la sono forse cercata, quelli ? Non sono loro che preferiscono drogarsi e vivere nella sporcizia, rubando, piuttosto che lavorare e costruirsi un futuro come la gente per bene, la gente normale ?   Questo è uno dei punti focali del libro. L’indifferenza e la miopia della maggior parte dei Pagfordiani potrebbe essere tranquillamente anche la nostra, magari anche solo a livello inconscio. La cosa meravigliosa e devastante del romanzo è questa : l’autrice strappa la moquette nuova, il tappeto pieno di ricami dorati  , per farci vedere tutta la merda che si nasconde sotto. Mi perdonerete il linguaggio … Perdonatelo anche alla Rowling, perché non è lei che usa tutti quei Fucking a intercalare, non è lei che fa continue allusioni sessuali, ma sono le persone, se non vere decisamente autentiche, che respirano ardentemente sulla carta, risplendono con tutti i loro pensieri, le loro paure, i loro desideri e le loro frustrazioni. I drammi qui raccontanti vibrano di autentica disperazione.

I personaggi emergono piano piano, inizialmente schiacciati dalla presenza di un fantasma, una figura di rilievo in tutta la storia, Barry Fairbrother.

Il romanzo apre con la sua morte e il suo funerale, e si avvia lentamente, facendoci scoprire cosa si nasconde nelle case di ognuno dei protagonisti. In effetti possiamo tranquillamente dire che qui ogni personaggio è protagonista, anche se io personalmente mi sono affezionata a Kristal Weedon e a Suckvinder su tutti gli altri. Non vi dirò chi sono, non vi svelerò in anticipo le loro storie, sarebbe un enorme spoiler. Basta dire che pian piano ci si accorge di come ogni personaggio prenda vita con la propria storia, attraverso proprie dinamiche ,  pur rimanendo saldamente intrecciata alle altre. Il filone che unisce tutti è quel posto vacante lasciato da Barry, non solo dal punto di vista politico, ma anche personale e affettivo. E’ il vuoto impossibile da colmare di una persona cara, un buco nero all’interno della famiglia fresca di lutto, una devastante perdita per chi come Kristal poteva contare solo su di lui per risollevarsi. Ma è anche un’occasione d’oro per chi invece da Barry era stato a lungo ostacolato, per portare avanti il suo programma politico, in barba alle esigenze di una parte di Pagford che ormai è stata lasciata ad annegare. Mi mordo la lingua, non dico altro !! Aspetterò il sei dicembre per fare ulteriori commenti …

L’autrice non risparmia nessuno dei suoi personaggi e non si risparmia con le scene più cruente, perciò sul serio, non fatelo leggere ai vostri bambini solo perché l’ha scritto la mamma di Harry Potter !!

The Casual Vacancy non è un romanzo popolare, è letteratura. Dipinge la vita, per com’è , senza orpelli. La verità nuda e cruda, l’assenza di speranza, è difficile da accettare in un libro uscito da quella penna. E’ difficile guardare dentro quelle pagine e pensare di essere davanti a uno specchio. Ti costringe ad aprire gli occhi, anche se non vorresti …

Valutazione  : 4 su 5 

— —- —- —-

Per ora mi fermo qui, anche se avevo scritto molto altro nel mio blocco. Ma se scrivessi tutto, praticamente vi svelerei come va a finire il libro, e questo non sarebbe carino !!! Perciò aspetterò che anche voi l’abbiate letto, per rimpolpare questa recensione con ulteriori opinioni !!  

—- —– — —

 

 

Immagine

The Casual Vacancy by JK ROWLING – cover

12 Lug

The Casual Vacancy by JK ROWLING - cover

COVER of the new book !

La copertina del nuovo libro della Rowling, in uscita il 27 settembre !! Non vedo l’ora di leggerlo, lo ammetto …

Digressione

The Casual Vacancy by JK Rowling

23 Apr
New book by Rowling!

The Casual Vacancy by J.K. Rowling, su Amazon

The Casual Vacancy 

Questo link rimanda al sito ufficiale della Little Brown , la nuova casa editrice della mia scrittrice preferita, con informazioni utili riguardo il suo nuovo libro, The Casual Vacancy, in uscita il 27 settembre 2012. Non vedo l’ora di poterlo leggere !!

Qui di seguito, due dei numerosi articoli usciti nel web in seguito a questo annuncio.

Related articles

Sarà una commedia nera il primo romanzo di J. K. Rowling destinato agli adulti. Il Guardian svela interessanti dettagli su uno dei libri più attesi dell’anno, che sarà pubblicato il 27 settembre in Inghilterra e Stati Uniti da Little, Brown, in versione cartacea e digitale, e si intitolerà The Casual Vacancy. Dopo l’incredibile successo di Harry Potter, J. K. Rowling punta ad un pubblico di lettori diverso. E adesso tutti si chiedono se la scrittrice riuscirà a “trasformare” la sua scrittura giusta per catturare gli adulti.Da quello che possiamo capire dalle prime indiscrezioni, in The Casual Vacancy la Rowling racconterà una storia di intrighi politici ambientata nella piccola cittadina di Pagford, che l’editore Little, Brown descrive come un luogo che incarna il prototipo dell’idillio inglese. Niente di più lontano, insomma, dal magico mondo di Howgarts.Tutto inizia con la morte inaspettata, a soli quarant’anni, di Barry Fairweather (la Rowling non rinuncia ai suoi amati e celebri “nomi parlanti”!), cardine del consiglio di amministrazione comunale. Per sostituirlo, all’interno della piccola cittadina si scatenerà una vera e propria guerra sotterranea – la più cruenta che la abbia mai visto – che vedrà opporsi poveri e ricchi, adolescenti e genitori, mogli e mariti, insegnanti e studenti.Mentre l’elezione del sostituto svela il meccanismo nascosto di prepotenze, doppi giochi e segreti, il romanzo analizza le rivalità di Pagford come sotto a un microscopio. Dietro la facciata pacifica e tranquilla della vita quotidiana emerge la vera anima di una cittadina in guerra, travagliata dai contrasti tra gli individui e i sottili meccanismi di potere.

Il soggetto del libro ha suscitato qualche perplessità negli ambienti editoriali. Alcune voci – dopo aver scoperto che il suo editor David Shelley annovera tra i suoi autori Dennis Lehane, Val McDermid, Carl Hiaasen e Mark Billingham – sostengono che la Rowling potrebbe abbracciare il genere del giallo hard-boiled ambientato a Edimburgo. La mossa della Rowling è sicuramente curiosa e ambiziosa, e molti saranno curiosi di vedere se l’autrice sarà capace di modificare la sua scrittura per renderla adatta al tema e a un pubblico adulto.

La Rowling ha dichiarato di trovarsi in una nuova fase della sua vita di scrittrice. In passato ha più volte ripetuto che non avrebbe scritto un nuovo libro con protagonista Harry Potter, pur lasciando un velo di dubbio sull’argomento. E all’inizio del 2012 ha detto che il suo nuovo libro sarebbe stato “molto diverso da quelli di Harry Potter”, sebbene “la libertà di esplorare nuovi territori è un dono che ho ricevuto dal successo della serie”.

La Rowling sta per compiere, dunque, un passo molto importante. Un passo anche “rischioso” – ma non certo perché gli adulti possiedono un maggiore spirito critico rispetto ai bambini; anzi, sono i bambini i critici più severi, che certamente non sono intenzionati a girare pagina se la loro attenzione non viene completamente

catturata dalla storia.       [ DA   http://www.wuz.it/articolo-libri/6886/rowling-casual-vacancy-libro-romanzo-adulti-anticipazione.html ]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: