Tag Archives: Jonas Jonasson

Harry Potter Spells Book Tag

24 Ago

hpspellstaggraphic

 

RINGRAZIO TANTISSIMO Fangirl in love with London and UK  e Andra Geanina Tarnauceanu per questo tag meraviglioso ! Lo ammetto spudoratamente, speravo davvero che qualcuno mi nominasse qui, sono una Potterhead dalla radice dei capelli alla punta dei piedi … per non parlare poi del cuore ! 😀 Questo tag in pratica unisce le mie due più grandi passioni… Iniziamo !

 

EXPECTO PATRONUM : UN LIBRO INFANTILE CHE COLLEGHI A RICORDI POSITIVI

LE FIABE DI BEDA IL BARDO

Le Fiabe di Beda il Bardo di JK Rowling. E’ autografato dalla sua autrice e da alcuni attori che erano presenti alla premiere londinese di Harry Potter and the Deathly Hallows part 2. Una delle giornate più intense e straordinarie della mia vita. Avere davanti Joanne e poterle dire grazie è stata la cosa più bella.

EXPELLIARMUS : UN LIBRO CHE TI HA SORPRESO POSITIVAMENTE

THE ONE PLUS ONE

Ho già parlato de Il Paradiso dei Matti di Ulf Stark nel precedente book tag. Qui mi sento di dire anche One Plus One di Jojo Moyes, perché non pensavo, dopo aver letto le prime pagine, che sarebbe stato un viaggio così straordinario. E un classico, Il Nome della Rosa di Umberto Eco. Mi è piaciuto tantissimo, nonostante tutti continuassero a dirmi che era una palla !

 

PRIOR INCANTATIO : IL LIBRO CHE HAI LETTO PIU’ DI RECENTE

L'UOMO DI MARTE

Sto leggendo Cronache Marziane di Ray Bradbury e in contemporanea L’Uomo di Marte di Andy Weir.

ALOHOMORA : UN LIBRO CHE TI HA INTRODOTTO A UN GENERE CHE PRIMA NON CONSIDERAVI

Pur essendo una grande amante del fantasy, non ho mai letto quasi nulla di fantascientifico. Fino a che un anno fa H.P. Lovecraft non è entrato nella mia vita con una sua raccolta di racconti. Ringrazio anche Neil Gaiman per avermi portato a leggere Bradbury e continuare così il ciclo di letture fantascientifiche !

 

RIDDIKULUS : UN LIBRO DIVERTENTE CHE HAI LETTO

Il-centenario-che-salto-dalla-finestra-e-scomparve

Il Centenario Che Saltò Dalla Finestra e Scomparve di Jonas Jonasson – da morire dal ridere, ve lo assicuro ! Ne succedono di tutti i colori 😀 “Recentemente” ho scoperto che ne hanno tratto anche un film …

 

SONORUS : UN LIBRO CHE PENSI TUTTI DOVREBBERO CONOSCERE

harrypotter_boxedSet

 

“This boy will be famous. There won’t be a child in our world that won’t know his name. There will be books about him, he will be a legend.” – Minerva McGonagall

HARRY POTTER HARRY POTTER HARRY POTTER HARR... Oh, avevate già capito… ok, ok, Finite Incantatem !

 

OBLIVIATE : UN LIBRO CHE VORRESTI DIMENTICARE DI AVER LETTO

signore-delle-mosche

Il Signore delle Mosche di William Golding. Ancora adesso a pensarci mi vengono i brividi.

 

IMPERIO : UN LIBRO CHE HAI DOVUTO LEGGERE PER SCUOLA

Davvero tanti, ma quel senso di costrizione da Imperio l’ho provato raramente. Scelgo I Malavoglia di Verga, avrei preferito decidere io quando leggerlo.

 

CRUCIO : UN LIBRO CHE TI HA FATTO SOFFRIRE

Dipende. Crucio nel senso vero e proprio di tortura, non saprei. Mi tortura la sola visione ripetuta di Grey nelle vetrine di tutte le librerie. Non perdo tempo a leggere storie che non mi prendono o che insultano il mio buon senso.

Crucio nel senso positivo, di libro che mi ha fatto piangere come una disperata e che mi ha massacrato testa e  cuore : Il Seggio Vacante di JK RowlingIo prima di Te di Jojo Moyes, e Molto Forte, Incredibilmente Vicino di Jonathan Safran Foer .     

GEMINIO : UN LIBRO DI CUI HAI PIU’ DI UNA COPIA

Harry Potter e l’Ordine della Fenice, in italiano e in inglese, prime edizioni. Harry Potter e la Pietra Filosofale, ebook e copia cartacea. Il Seggio Vacante in italiano cartaceo, e la copia dell’ebook in lingua originale. The Cuckoo’s Calling ebook e cartaceo, in inglese, e prevedo di acquistare Il Richiamo del Cuculo e Il Baco da Seta anche in italiano.

JELLYLEGS JINXS : UN AMORE ROMANTICO CHE TI HA FATTO TREMARE LE GINOCCHIA

Val e Ravus, dalla trilogia Le Fate delle Tenebre di Holly Black;

Elizabeth e Darcy,  Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen

Will e Lou di Me Before You/Io prima di te di Jojo Moyes; 

Ayla e Giondalar, della saga I Figli della Terra di Jean M. Auel;

Hazel e Augustus, Colpa delle Stelle di John Green.

Victoria e Max, della saga Cacciatori di Vampiri di Collen Gleason

Beren e Lùthien, dal Silmarillion di JRR Tolkien  

Tanto per citarne alcuni, ma so già che ne sto dimenticando di molto molto importanti. Per non parlare poi di Severus e Lily. Ma quella, signori miei, è un’altra triste storia…

 

Siccome ho visto che molti di voi lo hanno già fatto, nomino idealmente @ilmondo, e chiedo a chiunque voglia di partecipare !  

 

Annunci

Colpi di fulmine al supermercato !

1 Dic

https://i2.wp.com/www.sololibri.net/IMG/jpg/narratura.jpg

 

E’ così , succede in un lampo. Stai guardando il solito espositore , posizionato vicino alla cassa del supermercato più vicino a casa, quello di cui sai trovare le cose che ti servono senza chiedere ai commessi, perché ormai ti ci muovi come a casa tua. Sei lì, scorri i soliti titoli triti e ritriti, e ti chiedi con assonnata voce  mentale che diavolo ci facciano ancora lì, o come mai ci siano finiti. Di solito ignori i volumi della sezione adulti, gli stessi da mesi, e ti ficchi immediatamente dietro, sperando che tra gli Stilton e le ”nuove edizioni” del Piccolo Principe  della sezione ragazzi ci sia qualcosa di interessante, un Percy Jackson, una Ragazza Drago, un Harry Potter … anche se li hai già letti, fa sempre piacere trovarli. Hai quattro cose in mano, due buste di pane, un barattolo di nutella , un sugo pronto, e sai che non devi perdere troppo tempo. Te lo ripeti ogni volta, ma finisci sempre lì, aspetti che accada. Il colpo di fulmine. Al supermercato. Lo so, è un po’ patetico, una speranza un po’ vana, ma una volta mi è capitato, ed è stato bellissimo. Anzi due ! La prima volta era fine luglio, e tra pochi giorni avrei compiuto gli anni, così non mi sono fatta scrupoli e ho speso i miei soldi su due piedi, fidandomi della trama. Un salto nel vuoto di questi tempi, ma quella volta c’ho azzeccato, ed è stato un bell’acquisto. Il libro in questione era ” Il Centenario che saltò dalla finestra e scomparve ” di Jonas Jonasson. Mi sono fatta un sacco di risate leggendolo, ed è stato un incredibile tuffo nella storia, e nella mente di un vecchio che la maggior parte di noi considererebbe pazzo, ma con quel tocco di saggezza e fortuna che non guastano mai. Le sue avventure sono state una lettura estremamente piacevole. Oserei dire brillante.

https://i2.wp.com/3.bp.blogspot.com/-_UhX7NiVvdc/UCLVNXBj5uI/AAAAAAAAAhE/rAk-PcxkRqs/s1600/lultima-pagina-il-centenario-che-salto-dalla--L-h29aI2.jpeg      https://i1.wp.com/www.culturaeculture.it/wp-content/uploads/2012/09/harlod-fry.jpg

Qualche giorno fa è successo per la seconda volta, ma non è stata la trama ad attirarmi, e questo mi ha resa estremamente guardinga. Il titolo,  e la copertina, sanno essere ben più infidi della trama talvolta. Erano entrambi deliziosi. Sentivo già l’acquolina in bocca al pensiero di comprare quel libro … ”L’imprevedibile viaggio di Howard Fry”, di Rachel Joyce. Alla fine, non l’ho comprato. Complice il prezzo, il pensiero che forse lo avrei trovato su Amazon in versione ebook, e il grillo parlante nella mia testa che mi consigliava di non fare il passo più lungo della gamba, ma di prenderlo in prestito alla biblioteca , o di leggere le recensioni in merito. Queste ultime sono da prendere sempre con la pinza. Bisogna tenere presente che per quanto uno possa ricercare l’oggettività, alla fine saranno i suoi gusti personali a guidarlo. Non importa che un libro sia scritto bene o male, ci sarà sempre qualcuno che lo apprezzerà discretamente, qualcuno che lo amerà alla follia, ed altri ancora che si terranno alla larga neanche si trattasse di un tafano. Perciò la strada migliore di solito, se si è indecisi sull’acquisto, è proprio quella capatina in biblioteca di cui vi parlavo …

Nonostante i dubbi, i tranelli di una bella copertina, di un titolo intrigante, di una trama scritta ad hoc per sviare il lettore, o di un pugno di recensioni negative / positive , non c’è cosa più bella, secondo me, dell’essere colti da un colpo di fulmine. Io ho parlato della mia esperienza al supermercato, perché quello è un posto ancora più straordinario per infatuarsi di un libro, non è proprio come se fossi alla Feltrinelli !  Ma ovviamente il colpo di fulmine può coglierti ovunque, anche in un mercatino dell’usato, o in un lussuoso centro commerciale, o in una piccola libreria del centro città , persino tra gli scaffali polverosi di un nonno, o di un padre …

A voi sarà capitato di sicuro, no ? Me ne vorreste parlare in un commento ? 🙂 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: