Blog Tour “Plettri e Sigarette” – I tappa

28 Nov

 

 

Buongiorno a voi amici bibliofili, e benvenuti a bordo !

Questa volta ho l’onore di aprire le danze, conducendovi nella prima tappa del Blog Tour “Plettri e Sigarette”, titolo d’esordio di una giovane autrice, Mariam Tarkeshi, che forse voi conoscete già grazie al suo blog Le Opinioni Letterarie di una tipa che odia un sacco di cose“. Andate a darci un occhio, btw, e scoprirete le istruzioni per vincere una copia gratuita di Plettri e Sigarette

banner

 

Bibliotheka Edizioni lo pubblicherà il 16 gennaio. Io personalmente non vedo l’ora di leggerlo : un po’ perché ho avuto modo di sbirciare qualcosa in anteprima, un po’ perché gli ingredienti di questa storia bastano a farmi drizzare le antenne : rock’n roll, Londra, i sogni e le ambizioni di otto giovani protagonisti incasinati forte,  con l’arte nel sangue … Dai, sbirciamo la quarta di copertina !

 

I TAPPA –  TRAMA e PROLOGO

 

Titolo : Plettri e Sigarette

autore : Mariam Tarkeshi

casa editrice : Bibliotheka edizioni 

trama :  La musica, il sogno di diventare famosi, le incomprensioni, le gelosie, le idiosincrasie di otto giovani artisti in erba londinesi. “Plettri e Sigarette” parla di Nancy, che non si sente protagonista neanche della propria vita e di Thomas, cresciuto a pane e fumetti con il sogno di passare da secchione a eroe. Subito accanto a loro troviamo Charlotte, un po’ puttana e un po’ bambina, che affoga le sue insicurezze nell’alcol, e Judith, abbandonata a se stessa nel vortice dei disordini alimentari e dell’autolesionismo. Poi c’è Evan, a prima vista il giullare della situazione, che ha perso i genitori da piccolo e si sente in dovere di proteggere la sorella Anna dal mondo. C’è Johnny, il suo migliore amico, figlio di genitori assenti ed episodi di bullismo che l’hanno lasciato incapace di affrontare il mondo. Dietro tutti loro si nasconde Adam, arrampicatore sociale per cui ogni cosa può trasformarsi in un mezzo per raggiungere un fine. Il lettore assiste alle vicende attraverso gli occhi di ciascun personaggio, che si racconta apertamente in un susseguirsi di salti temporali e versi di canzoni. La trama si manifesta come un puzzle: un pezzo alla volta, non necessariamente in ordine, ma con la possibilità, alla fine, di avere del tutto una visione d’insieme.

hintergrund-tapete-1459427922wsl

 

Un gruppo tra i più vivaci e interessanti, non credete ? C’è da pensare che ne leggeremo delle belle … Amo i libri con molteplici punti di vista, perché ti insegnano che non esiste mai una sola versione della storia, e amo le storie che sanno toccare temi delicati come quelli citati dalla trama, che parlano delle fragilità degli esseri umani, e dei precipizi in cui ricadono, a volte senza trovare appigli per evitarlo.  La musica, nelle pagine che seguiranno, sembra fare da sottofondo e insieme partecipare alle insicurezze e ai drammi di questi giovani artisti; mi viene da chiedere quante difficoltà si troveranno a fronteggiare e in che modo i nodi verranno al pettine. Quel che è certo, la promessa è quella di un puzzle complesso che verrà comunque portato a compimento nell’ultimo atto.

london-1405911_960_720

 

Voglio lasciarvi con le parole di Mariam.

Ecco, in anteprima per voi lettori,  lo sferzante prologo di Plettri e Sigarette : 

31 Dicembre 2012

Giuro che la testa potrebbe scoppiarmi in questo momento. Proprio qui, proprio ora, addosso a questa gente che non si vuole spostare, che si agita, che si muove a ritmo di bassi a batterie assordanti, che…
Ti prego, fa che vada tutto bene.
«Nancy?»
Credo che questa serata non dovrebbe esistere. Questa serata… sono molto arrabbiata con questa serata.
Le mie tempie, le sento creparsi.
Charlotte. Charlotte, dove sei?
«Nancy, che hai?» Qualcuno mi chiama, e mi chiedo come io possa sentirlo sopra tutto questo frastuono.
Thomas scende dal palco di corsa e Adam afferra il cellulare, nessuno sa cosa stia succedendo e la musica di non so che gruppo famoso esce violenta dagli altoparlanti, il buio e il trambusto coprono la loro vergogna. Anche se li noto solo io. Anche se…
Charlotte, ti prego, torna qui. Charlotte, Charlotte…
«Nancy, stai bene?» Due mani mi afferrano saldamente le spalle e mi ritrovo davanti al viso il petto di un ragazzo con la maglietta dei Ramones.
Chiunque tu sia, ti prego, toglimi questo dolore.
«Nancy, guardami.»
Chiunque tu sia, portami via di qua.
«NANCY!»
Judith è sparita e Anna beve birra, Thomas è il riflesso della luce sui propri occhiali. Johnny è così snello e sottile che i suoi vestiti scuri lo nascondono nel buio chissà dove.
Una delle mani si stacca dalla mia spalla e scende con due dita sotto il mio mento, mi tira su il viso e oh cazzo le luci, le luci in faccia, non è umano, non è…
Con gli occhi semichiusi scorgo il volto di Evan, distorto dalla preoccupazione/dal dolore/da questa serata che è probabilmente la serata più sbagliata di tutta la nostra vita.
«Dio, se sei messa male» mi dice. «Ti porto fuori.» Quella stessa mano che mi teneva il viso alzato scivola verso il mio polso e mi porta via con sé, lontano da tutto questo, al sicuro.
Charlotte?
L’aria gelata di Londra a Dicembre mi sferza il viso, risvegliandomi dalla catatonia in cui ero crollata. La porta del Pizza & Rock sbatte dietro di noi e barcollo, Evan mi regge, io mi fermo. Alzo lo sguardo dai miei piedi alla zazzera rossa del mio batterista. «Dove sono gli altri?» chiedo con un filo di voce.
Lui si accende una sigaretta, si guarda intorno in modo sciolto. «Qui non ci sono.»
Lo ucciderei, giuro. Gli prenderei la testa e gliela sbatterei contro il marciapiede pieno di lattine vuote e gomme masticate. Non sono in vena di scherzare.
Questa serata finirà male.

 

Questo è il momento in cui uno maledice di non avere il libro già a portata di mano … Se come me siete già morbosamente curiosi, vi consiglio di seguire le prossime tappe del blog tour, di cui qui di seguito riporto il calendario :

banner
2 Dicembre: Com’è nata la storia. (Coaching per scrittori e autori)
9 Dicembre: Presentazione dei personaggi femminili. (Bookish Brains)
15 Dicembre: Estratti del romanzo (1) (Storie di pagine)
21 Dicembre: Il soundtrack del romanzo (1) (Libri al caffè)
27 Dicembre: Presentazione dei personaggi maschili. (Books in Kensington Gardens)
2 Gennaio: Estratti del romanzo (2) (Da una stella cadente all’altra)
7 Gennaio: Il soundtrack al romanzo (2) (Twins Books Lovers )
12 Gennaio: Intervista all’autrice – me, lol. (Angel’s Book Reader)
16 Gennaio: Rivelazione della copertina. (Il rumore delle pagine)
22 Gennaio: Il lavoro svolto insieme alla Bibliotheka Edizioni. (ControLetture)

 

Come sempre, vi auguro buona lettura !  

2 Risposte to “Blog Tour “Plettri e Sigarette” – I tappa”

  1. Jessica Pintossi 29 novembre 2016 a 16:04 #

    Lessi Plettri e Sigarette nel 2013 tramite un sito di fanfiction (EFP) e conobbi Mariam a metà 2013 o forse 2014 e subito la presi in simpatia, commentando e ringraziandola per aver scritto una storia così incantevole e da far rimanere senza fiato. Quando lessi Plettri e Sigarette subito me ne innamorai, leggendo mi immedesimavo in ognuno dei personaggi, piangendo, ridendo, arrabbiandomi, perché si lei è riuscita a far vivere letteralmente ogni personaggio attraverso gli occhi del lettore. Plettri e Sigarette è una storia che si legge tutto d’un fiato, una storia che fa vivere emozioni uniche, che ti lasciano con il fiato sospeso fino al capitolo successivo. Consiglio vivamente questo libro a tutti, non solo perché la trama ti invoglia a sapere….. ma perché tutto questo vi lascerà con un tumulto di emozioni e vi terrà sulle spine fino all’ ultima frase. Al ritmo di Rock ,Plettri e sigarette entrerà nelle vostre vite proprio come ha fatto con la mia, e ringrazierete Mariam per avervi fatto conoscere questi ragazzi.

    Liked by 1 persona

    • Angela F. Siracusa 29 novembre 2016 a 16:57 #

      Grazie per questo splendido commento, non sto più nella pelle e non vedo l’ora che arrivi il 16 gennaio !

      Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: